Menu
PWC

Un fondo cinese pronto a mettere le mani sul Milan

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

La trattativa che potrebbe portare il Milan in mani cinesi è ormai entrata nel vivo. Come scrive Carlo Festa su Il Sole 24 Ore, la cordata cinese che si è fatta vanti per il club italiano darà vita ad un fondo di investimento dotato di circa 1 miliardo di euro (600 milioni andrebbero a Fininvest mentre la restante parte sarebbe utilizzata per il rilancio sportivo del club). I finanziatori sono alcuni tra i più ricchi gruppi d’affari cinesi, tra cui spunta Robin Li (fondatore del motore di ricerca Baidu) e la società Evergrande. Fininvest resterebbe nell’azionariato di minoranza e Silvio Berlusconi manterrebbe la carica di Presidente onorario per altri tre anni. Proprio la posizione di Berlusconi risulterà decisiva. Stavolta, con suo grande rammarico ma, forse, con qualche moto di soddisfazione da parte dei tifosi, deciderà finalmente di passare la mano? La risposta potrebbe arrivare in tempi rapidi, forse entro la metà del mese di giugno.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter