Il punto di...Francesca Natali, Managing partner, Meta Group

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

l mercato italiano dell’early stage potrebbe subire una vigorosa accelerata se si prendesse spunto da alcune esperienze d’oltralpe, il cui esempio potrebbe essere utile per migliorare le performance nostrane.

Le risorse stanziate dal Governo italiano per sostenere la ricerca, l’innovazione e la creazione di nuova impresa sono sicuramente un’ottima notizia: sarebbe tuttavia utile attirare l’attenzione anche su chi opera a valle della filiera del venture Capital, ovvero i Business Angel ed i club che li aggregano.

Il mercato dell’early stage e dell’Angel Investing è in crescita: i segnali sono interessanti e fanno ben sperare. Nel 2019 si sono registrate operazioni che hanno catalizzato € 52,7 milioni, con un deciso aumento rispetto ai 39,7 milioni del 2018 (+32,7%). (fonte Iban survey 2019). Sebbene i i segnali siano confortanti, c’è spazio per misure che possano aiutare il nostro mercato a crescere ancora di più e a colmare il divario che c’è con gli altri paesi europei.

Ma quali sono le leve su cui puntare? La presenza di un numero crescente di investitori organizzati con elevate competenze a cui si associa tuttavia l’assenza di misure e strumenti che possano mettere a fattor comune ciò che già esiste ed è disponibile sul mercato, non dovrebbero forse spingere a considerare schemi di gioco che puntino sulla collaborazione tra gli attori presenti e che vadano nella direzione dell’”aggregazione”?

Ci sono misure che avendo dimostrato di funzionare in altri mercati simili a quello italiano (Inghilterra o Francia), potrebbero essere mutuate ed adattate al contesto italiano per incrementare la quantità e la qualità dell’attività d’investimento degli operatori esistenti, magari attraendone anche di nuovi. Non si tratterebbe di inventare nulla di nuovo ma di adattare al contesto italico ciò che ha funzionato e continua funzionare altrove.

Agevolare il coinvestimento tra gli operatori del mercato significa ampliare l’offerta finanziaria complessivamente disponibile, diminuendo il rischio finanziario per gli investitori che avrebbero la capacità di costruire un portafoglio più ampio e meglio bilanciato. Promuovere il coinvestimento tra e con i business angel significa altresì riconoscere i segnali incontrovertibili che provengono dal mercato, che mostra con grande chiarezza come anche i Business Angel italiani si stiano evolvendo verso modelli più sofisticati e che oggi, ora, è il momento giusto per agevolare questa trasformazione e renderla definitiva.

Un veicolo di co-investimento “business angel-like” dovrebbe pertanto accrescere la capacità d’investimento complessiva dei co-investitori coinvolti, riducendo al tempo stesso il rischio individualmente sopportato e valorizzando il contributo personale di ciascun investitore.

La creazione di un fondo italiano di co-investimento con i business angel potrebbe sfruttare le opportunità fiscali e legali che oggi sono disponibili anche in Italia. Per trovare modelli da copiare o da adattare non bisognerebbe andare lontano.  Angel Source in Francia ha dimostrato di essere uno strumento efficace, a cui i Business Angel Francesi ricorrono da tempo per sindacare, se necessario, i propri investimenti. Anche Angel Co-Fund, nel Regno Unito, può pure essere uno schema da cui trarre ispirazione per disegnare una misura che possa finalmente aiutare i Business Angel italiani a crescere.

Il veicolo di co-investimento dovrebbe puntare alla crescita delle più promettenti startup italiane divenendo, anche un bacino da cui altri investitori, italiani e internazionali, possono attingere per traghettare le opportunità co-finanziate dal veicolo verso ulteriori traguardi.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter
Redazione
Chi siamo
Tag più usati
#Fondo italiano d'investimento, #AIFI, #Il Sole 24Ore, #Liuc - Università Cattaneo, #Autostrade, #Apollo, #Italian Angels for Growth , #Cdp Venture Capital Sgr, #Lvmh, #Investindustrial, #Pem Private equity monitor, #Permira, #Apax, #Microsoft, #PwC, #Azimut, #Bain Capital, #Nb Reinassance, #Serie A, #Enel, #Fintech, #Dea Capital , #Illimity, #Anthilia sgr, #Digital Magics, #Macquarie , #NB Aurora, #Eqt, #Quadrivio, #Tpg Capital, #Iban, #Peninsula Capital, #Eni, #Oltre venture, #Borsa Italiana, #Cdp, #Talent Garden, #Riello Investimenti Partners, #Euronext, #F2i, #Blackstone, #Gruppo Maccaferri, #Carlyle, #Poste, #Hig Capital, #Banca Sella, #Silver Lake , #Liuc Business School, #Pai Partners, #Nestlé, #Cinven, #Nexi, #Sia, #Pillarstone, #Ambienta, #Sycamore Partners, #Tesla, #Wise, #Equinox, #Mandarin Capital Partners, #Armonia, #October, #Apollo Global Management , #KKR, #Eurazeo, #Clessidra, #Panakès, #Tim, #Cassa depositi e prestiti, #Deutsche Bank, #Telepass, #Atlantia, #Partners Group, #H-Farm, #Mise, #Vertis, #P101, #Astorg, #Triton, #BEI, #Cerberus, #L Catterton, #York Capital, #Airbnb, #Green Arrow Capital, #Bridgepoint Capital, #Fineurop Soditic, #BC Partners, #Aksìa Group, #Fortress, #LCatterton, #Sofinnova, #TIM-TelecomItalia, #CvC, #BlackRock, #Goldman Sachs, #Advent, #Oaktree, #Google, #Sator, #Fsi, #Intesa Sanpaolo innovation center, #Innocenzo Cipolletta, #Lazio Innova, #GIOIN, #Uber, #Mps, #Intesa Sanpaolo, #Anthilia Capital Partners , #EOS Investment Management, #Oxy Capital , #Palladio, #NB Renaissance Partners , #AIFI, #Alcedo, #Guala Closures , #Advent International, #Ardian, #Tikehau Capital, #Amazon, #Iag, #Giochi Preziosi, #Club degli Investitori, #Mediobanca, #Principia, #Invitalia, #Facebook, #Unicredit, #Golden Goose, #Warburg Pincus , #Neuberger Berman , #Tamburi Investment Partners (Tip), #Progressio sgr, #Innogest, #Alpha Private Equity, #Alibaba, #Alpha, #Alto Partners, #Elon Musk, #Rcs, #Invitalia, #Primomiglio, #Pesenti, #Mandarin, #Politecnico di Milano, #Investindustrial, #Fosun, #Intesa Sanpaolo, #Xenon Private Equity, #Elliott, #Cerberus Capital, #Gavio, #Investcorp, #Cvc Capital Partners, #Trentino Sviluppo , #Centerbridge, #Startup, #Lone Star, #Oaktree Capital Management, #CdpEquity, #Borsa, #Cerved, #Platinum Equity, #Fei, #Corrado Passera, #QuattroR, #Recordati, #DeA Capital Alternative Funds, #Hit (Hub Innovazione Trentino), #Carlyle Group, #Carige, #Palamon Capital Partners, #Generali, #VentureUp , #Tencent , #Volkswagen, #Andrea Bonomi, #TA Associates , #Terra Firma, #SICI , #Varde, #LVenture, #Moncler, #Private equity , #Venture capital, #Francesco Trapani, #Cavalli, #Orrick, #Charterhouse, #Mittel, #Barcamper Ventures, #Consilium, #Startup , #Consob, #Italmobiliare, #Ferrero, #21 Investimenti, #Milan, #Apple, #Invitalia Ventures sgr, #Cina, #Ergon Capital, #Crowdfunding, #VentureUp, #Pmi, #JC Flowers, #AIM italia, #Intesa SanPaolo, #Università di Trento, #Wisequity IV, #LVenture Group, #Luiss EnLabs, #HIT Hub Innovazione Trentino, #SMAU, #Venture capital , #Esselunga, #Neuberger Berman, #Lendix, #HIT, hub innovazione trentino, #Spaxs, #Ducati, #Private equity, #Spac, #Jc Flowers, #Yahoo!, #IDeA Capital Funds , #Snapchat, #Cairo