Studio Bankitalia sui tempi di costituzione di una startup

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Nella relazione annuale di Bankitalia c’è stato lo spazio anche per segnalare uno studio che dimostra come dimezzare i tempi di avvio di una nuova attività imprenditoriale, può far crescere il Pil nazionale. Insomma, la burocrazia, anche nell’innovazione, porta a rallentamenti e a perdite per tutto il Paese. Gli oneri di cui parla la relazione riguarda sia quelli legati alla costituzione formale della società sia quelli relativi alle autorizzazioni per avviarla. Accorciare i tempi di avvio di un’azienda in due mesi (oggi ne servono circa quattro), permetterebbe l’incremento delle iniziative imprenditoriali, la loro dimensione e produttività. Una riduzione del 40% dei tempi, stima Banca d’Italia, porterebbe a una crescita del 4% e creerebbe un aumento dimensionale delle aziende di circa il 9% permettendo un guadagno del Pil di due punti percentuali. La semplificazione è fondamentale quindi se vogliamo far crescere il nostro Paese, e liberare energie potenziali che sono già in nostro possesso.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter