Menu
PWC

Il dialogo intelligente con le imprese: ecco Indigo Ai

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Indigo Ai è una startup che si occupa di chatbot e ha sviluppato una piattaforma di intelligenza artificiale con l’obiettivo di automatizzare il dialogo tra aziende e clienti. La startup, prodotto dell’incubatore H-Farm, negli ultimi nove mesi ha raccolto poco più di 35mila euro. Ha inoltre vinto un premio al Chatbot Challenge, una sfida organizzata da Digital Magics e Bricoman rivolta alle startup innovative che progettano software per simulare conversazioni intelligenti tra esseri umani. Il business in cui si inserisce Indigo è in crescita ma non è di certo una novità; basti pensare che aziende come Microsoft e Amazon stanno sviluppando strumenti sempre più sofisticati per l'elaborazione di chatbot per migliorare il dialogo con i propri clienti. Visto il forte interesse che il settore ha generato c’è il rischio che i chatbot si trasformino in una moda che possa coinvolgere numerose startup, più attente al marketing che alla specificità della propria offerta tecnologica. Per natura, i chatbot non sono capaci di generare contenuti inediti o spingersi oltre un campionario di frasi prestabilite. Ecco perché ci vorrà del tempo prima di ottimizzare il sistema, salvo evitare spiacevoli eventi come quello di Tay, un bot creato da Microsoft per creare tweet che è stato istruito dagli utenti a inneggiare a Hitler, lanciare offese o fare proposte oscene. Saper manipolare e ottimizzare questa tecnologia sarà fondamentale, ben vengano le startup che lo faranno.

 

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter