XVI rapporto Pem: nel 2016 realizzati 100 investimenti in Italia

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

È stato presentato il sedicesimo rapporto dell’osservatorio private equity monitor – PEM della LIUC – Università Cattaneo realizzato grazie al contributo di EOS Investment Management, EY, Fondo Italiano di Investimento sgr, McDermott Will & Emery Studio Legale Associato. L’osservatorio, da oltre quindici anni, effettua un monitoraggio costante dell’attività di investimento in private equity. I risultato del 2016 confermano i buy out leader di mercato; la tendenza, già registrata nell’ultimo triennio (dopo la parentesi del 2011 e del 2012), vede il 77% delle operazioni sul totale, in linea rispetto all’anno precedente. In ripresa, seppur faticosa, gli expansion con una quota del 22% rispetto al 17% del 2015 (rappresentavano il 35% del mercato nel 2014). Il restante 1% del mercato è costituito dai turnaround, mentre non sono stati mappati interventi di replacement. Entrambe queste ultime due categorie risultano in calo rispetto al 2015; anche se con modalità differenti rispetto a quanto avvenuto in passato, questo dato conferma come gli operatori continuino a indirizzare l’attenzione verso operazioni in cui l’acquisizione della maggioranza consenta sia una massimizzazione dei rendimenti, sia un approccio in linea con le professionalità maturate nel tempo, pur in presenza di una leva finanziaria ormai da qualche anno sempre piuttosto contenuta.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter