Menu
PWC

Il bike sharing spopola in Cina. Ma la bici dove si parcheggia?

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

In Cina, noleggiare una bici per mezz’ora costa 6 centesimi di euro. Una tariffa così vantaggiosa ha favorito il mercato del bike sharing, un fenomeno che consente agli utilizzatori del servizio di abbandonare le bici anche in quartieri lontani e/o in autostrada. La soluzione al problema è stata proposta da Mobike, startup leader del settore che offre fino a 38 centesimi di euro a chi utilizza una bici per almeno 10 minuti, incentivando così l’utilizzo del mezzo. In tale situazione, però, aumentano i costi del recupero, che impattano necessariamente sulla redditività dell’azienda. Mobike non ha questo problema nel breve periodo, perché ha ricevuto più di 300 milioni di dollari da Tencent e dalla multinazionale di private equity Warburg Pincus. Discorso diverso per tutte le altre aziende che hanno offerto premi in denaro per incentivare l’utilizzo delle biciclette: tale sistema rischierebbe di compromettere l’investimento che ha reso possibile il servizio.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter