Menu
PWC

Il bio-guanto in 3D che ripara le frattura

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

La startup romana Holey, nata un anno e mezzo fa da un ingegnere medico e due ingegneri informatici, ha messo a punto un innovativo prodotto di immobilizzazione per arti fratturati. Il dispositivo, che andrà a sostituire il classico gesso, è costituito da una rete metallica stampata attraverso la tecnologia 3D, costruita su misura e sulla base della frattura che deve essere sistemata grazie all’ausilio di uno scanner 3D e di un software.

Tags
#Holey
Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter