Menu
PWC

PwC presenta l’ipo Watch Europe

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Secondo quanto emerge dallo studio IPO Watch Europe di PwC, il 2016 è stato un anno che ha segnato negativamente le performance delle operazioni di quotazione. Le ipo europee nel 2016 sono calate del 27% per numero e del 26% in termini dimensionali, realizzando 265 quotazioni finalizzate e un’offerta media pari a 184 milioni di euro. Anche la raccolta totale ha subito un decremento del 51% rispetto al 2015, realizzando un valore pari a 27,9 miliardi contro i 57,4 del 2015. Questo segnale negativo è stato collegato principalmente a fattori quali l’incertezza politica europea causata della Brexit, la caduta del prezzo del petrolio e delle commodities e il preoccupante rallentamento dell’economia cinese ed è stato un elemento comune a tutti i principali paesi europei, fatta eccezione per il Nasdaq dei paesi nordici che ha realizzato il 28% dell’intera raccolta europea. A livello settoriale, invece, i maggiori decrementi si sono registrati nelle telecomunicazioni (-92%) e nella tecnologia (-89%). Il 2017 si prospetta però come un anno promettente, caratterizzato da un primo semestre fitto di quotazioni sebbene l’incertezza politica potrà poi determinare delle fluttuazioni tra trend positivi e negativi. Per saperne di più: www.pwc.com .

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter