Menu
PWC

Turo, l’airbnb per le automobili entra nel mercato Uk

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

La sharing economy si espande ancora con Turo, la startup made in USA che permette di noleggiare il proprio veicolo. Il mercato si compone da chi trascorre periodi lontano da casa lasciando ferma l’automobile in garage o da chiunque voglia mettere a disposizione quattro ruote. La mission della startup è quella di trovare nuove forme di car sharing. L’approdo del sistema in Uk, per la prima volta in territorio europeo, è avvenuto a dicembre; a trarre beneficio dall’innovazione sono già due milioni di user che tramite la piattaforma hanno potuto mettere a disposizione 110mila veicoli in 4.500 città americane. Mediamente, chi noleggia il proprio veicolo, arriva a guadagnare 720 dollari al mese mentre per chi mette a disposizione più di tre automobili i guadagni arrivano a cifre attorno alle 3000 dollari. Il risparmio per chi prende a nolo un’automobile grazie a questa piattaforma arriva fino al 35% rispetto ai metodi tradizionali, avendo inoltre a disposizione un parco veicoli più ampio. Così come airbnb è il più grande ‘ostello’ al mondo senza possedere una camera, Turo potrebbe diventare il primo ‘autonoleggio’ al mondo senza possedere un veicolo.

Tags
#Turo
Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter