Menu
PWC

Con i suoi giochi Mangatar fa sul serio

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Nata nel 2011 e vincitrice l’anno successivo del premio innovazione (Pni Cube), Mangatar cresce come startup che realizza videogiochi su internet. L’idea, inizialmente vista con sufficienza da alcuni addetti ai lavori, nel corso degli anni è riuscita a far ricredere molti. Il primo finanziamento importante arriva da Gianluca Dettori (dPixel) che rileva il 20% della società con un’iniezione di 200 mila euro. La svolta giunge con l’arrivo di Microsoft che consente a Mangatar, attraverso un incubatore finlandese, di passare in poco tempo da 60 mila a 800 mila utenti. La crescita non termina qui. Nella seconda metà del 2015 arrivano 1,1 milioni di euro da parte di Fi.R.A. e Invitalia che portano ad un ulteriore sviluppo e consolidamento della società. Nel 2017 arriveranno due nuovi giochi.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter