Esselunga, i fondi sono sempre in partita

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Come riporta Andrea Montanari su MF, dopo la morte e l’apertura del testamento del patron Bernardo Caprotti, Esselunga resta nella mani della famiglia con la maggioranza detenuta da Giuliana Albera e dalla figlia Marina Sylvia. Tuttavia, a fari spenti, continua la partita per la vendita del gigante della grande distribuzione italiana. In particolare, in pole position ci sarebbe il fondo inglese Cvc, che avrebbe sopravanzato Blackstone. Altri nomi che circolano sono quelli di Investindustrial di Andrea Bonomi e del gruppo industriale olandese Ahold.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter