Cellularline approda a Piazza Affari

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Cellularline, marchio di accessori per smartphone e tablet, approda in Borsa grazie alla fusione con la Spac Crescita. La società è controllata dalla holding Ginetta e dai fondi di private equity LCatterton, Motion e DVR. La Spac Crescita, invece, ha raccolto 130 milioni di euro che saranno in parte utilizzati per l’acquisizione del 49,87% di Ginetta e per il residuo, fino a circa 50 milioni, per finanziare il gruppo Cellular. Ifondi conserveranno una partecipazione del 13%, i fondatori del 15% e i manager circa del 9%.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter