Menu
PWC

Due startup per dissuadere i ladri di biciclette

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

A fronte di un alto numero di furti di biciclette in Europa - secondo la Fiab (Federazione italiana biciclette) sono tre milioni ogni anno - anche il mercato della prevenzione è in aumento. Si calcola, infatti, che il giro d’affari di lucchetti e sistemi antifurto si aggiri intorno ai 540 milioni di euro in Europa (dati Global Sport Market Estimate - Npd Group per il 2014). È in questo settore che vanno ad inserirsi due startup italiane: Sherlock, nata e incubata a Torino presso l’I3p del Politecnico e Kissmybike, sviluppata dal Progetto Manifatture di Rovereto dopo essere stata ideata all’interno dell’Università di Trento. Entrambe le nuove imprese, che hanno sviluppato un particolare sistema inserito nella bici e collegato al gps, puntano a lanciarsi sul mercato nel 2017.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter