Menu
PWC

Interpelli, l’Agenzia delle Entrate accoglie le richieste di AIFI

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Il 1° giugno è stata pubblicata la circolare dell’Agenzia delle Entrate n.25/E sugli interpelli sui nuovi investimenti, introdotti dal decreto internazionalizzazione. La nuova tipologia di interpello, finalizzata a rendere il nostro Paese maggiormente attrattivo e competitivo per le imprese e i fondi che intendono investire in Italia consente, a fronte di un investimento significativo (non inferiore ai 30 milioni di Euro), di poter sottoporre tutte le questioni fiscali inerenti all’operazione, fornendo “un’assistenza fiscale a tutto campo”. La circolare dell’Agenzia recepisce le richieste di AIFI, in quanto chiarisce esplicitamente che oltre ai fondi residenti, possono presentare istanza di interpello anche i fondi internazionali, se vigilati. Include inoltre gli LBO tra le operazioni che possono essere oggetto di chiarimenti. AIFI sta predisponendo un approfondimento anche sugli altri aspetti di dettaglio del provvedimento che prevedono interessanti aperture verso le esigenze espresse dagli operatori di mercato.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter