Braccialini alla ricerca di nuovi soci per scongiurare il fallimento

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Non è un periodo facile per Braccialini e per i suoi 171 dipendenti, in cassa integrazione a rotazione da gennaio scorso. L’azienda toscana, controllata dai fondi Sici, Nam e Hat, ha chiesto il concordato preventivo a cui si dovrebbe accompagnare una ricapitalizzazione di dieci milioni di euro. I fondi proprietari, tuttavia, finora si sono dimostrati abbastanza freddi e, a fronte di una perdita secca di 20 milioni, l’unica possibilità per scongiurare il fallimento sarebbe l’ingresso di nuovi soci.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter