Menu
PWC

Una cordata cinese compra le stampanti Lexmark

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Una cordata cinese ha rilevato per 3,6 miliardi di dollari Lexmark, produttore di stampanti americano, in un’operazione che sottolinea come ci sia grande l'interesse da parte dell’Asia, per il mercato americano. La cordata è composta da Apex Technology, che produce componenti per stampanti, il fondo di private equity di Hong Kong Pag e la conglomerata Legend Holdings. L'offerta è di 40,50 dollari per azione in contante, il 30% in più rispetto allo scorso ottobre, quando Lexmark ha fatto sapere di essere pronta a esplorare alternative strategiche, e il 16,8% in più rispetto alla chiusura di ieri. Il consiglio di amministrazione di Lexmark ha approvato all’unanimità l'operazione, che sarà finanziata con debito e capitale esistente delle società che fanno parte della cordata. Il quartier generale di Lexmark rimarrà a Lexington, in Kentucky, e l’attuale ceo e presidente della società americana, manterrà le cariche.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter