Il fondo miliardario di Masayoshi Son si chiama Vision Fund

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Ma chi lo ha detto che dobbiamo essere under 30 per poter cambiare il mondo? Masayoshi Son aveva 35 anni quando ha deciso di diventare un imprenditore di successo: mentre la sua famiglia e i suoi amici si domandavano del suo futuro, lui studiava in America, si laureava e pensava a progettare una vita brillante. Son ha fondato SoftBank e creato Vision Fund, un fondo da 93 miliardi di dollari per investire nell’Internet delle cose, telecomunicazioni e intelligenza artificiale con l’intenzione di far diventare la sua azienda una delle migliori al mondo. Nessuno era riuscito a mettere insieme tanti capitali da investire sulla tecnologia: anche aziende come Abu Dhabi, Apple e Qualcomm sono entrate nel fondo. La visione dell’imprenditore asiatico è di lungo periodo (300 anni) ma Son ha già iniziato ad investire i suoi capitali: 5,5 miliardi di dollari in Didi Chuxing (Uber cinese), un miliardo di dollari in OneWeb, una startup che punta a portare la connettività ovunque nel mondo e 300 milioni di dollari in WeWork, società che affitta uffici a piccole aziende e freelance. Tutti investimenti che hanno un solo obiettivo: diventare azionista di maggioranza e avere un potere decisionale insieme ai fondatori. Son si è sicuramente dimostrato anche un abile stratega, perché mentre le azioni della sua azienda avevano perso il 99% durante la bolla di internet lui scommetteva 20 milioni di dollari in Alibaba, un investimento che oggi è stato rivalutato 90 miliardi di dollari. Capacità, conoscenza, intuito e personalità: Masayoshi Son è, meritatamente, l’uomo più ricco del Giappone.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter