L’americana Reichhold in pole per l’acquisto di Polynt

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Il gruppo chimico americano Reichhold sarebbe alle battute finali per l’acquisizione della bergamasca Polynt, società in mano al fondo di private equity Investindustrial, che produce intermedi e resine per l’industria dei materiali compositi. L’accordo potrebbe arrivare entro la fine di marzo, con un prezzo di vendita ipotizzato intorno ai 700 milioni di euro. Oltre alla compagnia americana, scrive Reuters, sarebbero in corsa per l’azienda di Bergamo anche SK Capital Partners e KPS Capital. Investindustrial è entrato in Polynt nel 2008 con una quota di minoranza arrivando poi a detenere il 100% della società e delistandola da Piazza Affari. Il gruppo oggi ha un giro d’affari di 1,3 miliardi di euro, 2.200 dipendenti e 13 stabilimenti, di cui 5 in Italia.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter