Unicorni sempre più asiatici

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Gli Unicorni, cioè le startup che riescono a raggiungere una valutazione di un 1 miliardo di dollari prima della loro quotazione in Borsa, non sono più solo americani. La maggior parte, 148, rimane ancora a stelle e strisce, ma il numero è cresciuto considerevolmente in Cina (69), in Inghilterra (10) e India 9. Rimangono ancora a quota zero, invece, Sud America, Australia e Nuova Zelanda. Secondo i dati di CbInsight vi è assoluta parità tra Asia e America per i primi 10 posti, nessun mismatching, dal momento che cinque hanno sede in uno e cinque nell’altro continente.

Condividi su:
Iscriviti per ricevere la nostra newsletter