Pubblicate le modifiche al regolamento congiunto Banca d’Italia-Consob

2017-04-10

Pubblicate le modifiche al regolamento congiunto Banca d’Italia- Consob che recepiscono le regole in materia di remunerazione della direttiva Ucits V.

Sono state accolte le richieste di AIFI in quanto è stata identificata una soglia, pari a 5 miliardi di euro di patrimonio gestito, al di sopra della quale vale la presunzione di “significatività” dei gestori. Per il settore del private equity, venture capital e private debt, che, in generale, si colloca al di sotto di tale ammontare in gestione, diventa più diretta l’applicazione del principio di proporzionalità.

Condividi su: