Menu
PWC

Spotify cresce in pubblicità ma i conti ancora in rosso

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Spotify, piattaforma di streaming musicale, ha i conti ancora in rosso anche crescono le entrate; nel 2015, secondo quanto riporta il sito Music Business Worldwide, la startup svedese ha perso 173 milioni di euro anche se crescono le entrate dell’80% a 1,95 miliardi di euro. Si arricchisce anche il numero degli utenti arrivato a fine anno a 89 milioni di cui 29 milioni gli abbonati a pagamento. All’agenzia Ansa, Spotify, spiega che ai suoi investitori ha riferito che “in molti sensi” il 2015 è stato il suo “migliore anno di sempre” visto che sul fronte pubblicitario, nell’ultimo anno, le entrare sono quasi raddoppiate: +98% a circa 196 milioni di euro così come sono cresciuti gli abbonamenti (+78%) arrivando a 1,74 miliardi di euro. Purtroppo pesano sulla società i costi delle royalty di artisti e quelli di distribuzione, che nell’anno sono cresciuti dell’85% a circa 1,63 miliardi di euro

Condividi su: