Menu
PWC

Estese al 2016 le agevolazioni fiscali per le startup innovative

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Il governo continua nella sua politica a sostegno delle startup innovative. Con la pubblicazione in Gazzetta del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, sono state infatti prorogate al 2016 le agevolazioni fiscali per chi investe nelle startup innovative. Nello specifico, le persone fisiche potranno detrarre il 19% della somma investita (che aumenta al 25% in caso di startup a vocazione sociale o ad alto valore tecnologico) con un investimento massimo di 500 mila euro. Per le persone giuridiche, invece, la deduzione si attesta al 20% dell’investimento (27% in caso di startup a vocazione sociale o ad alto contenuto tecnologico) per un importo massimo di 1,8 milioni di euro. Per accedere al bonus, il decreto prevede regole abbastanza stringenti per gli investitori i quali dovranno presentare una certificazione della startup innovativa e una copia del piano di investimento della nuova impresa.

Condividi su: