Menu
PWC

Il private equity sfila in passerella

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Secondo quanto riportato nel report “Emea fashion & luxury market: private equity and investors outlook 2016”, il 90% degli investitori istituzionali è pronto ad effettuare nuove operazioni. Nel mirino ci sono moda e arredamento e gli operatori intervistati risultano essere molto soddisfatti dei risultati ottenuti nel settore, tanto da attendersi ritorni sull’investimento tra il 20% e il 30% con una crescita del 5% nei prossimi mesi. Il report di Deloitte evidenzia come già il 2015 sia stato un anno molto positivo per il settore del lusso, tanto che due terzi delle operazioni di merger and acquisition hanno riguardato proprio questo comparto, con un valore medio della singola acquisizione pari a 417 milioni di euro. In Italia, nello specifico, il 60% degli investimenti hanno riguardato società del mondo della moda e i multipli applicati restano molto più alti rispetto ai comparti tradizionali. Proprio in questi giorni sono in molti ad esaminare il dossier di Balmain, in cerca di un acquirente in seguito alla scomparsa di Alain Hilvelin; a farsi avanti è stata anche la famiglia reale del Qatar attraverso la holding Mayoola, mettendo sul piatto una cifra attorno ai 500 milioni di euro.

Condividi su: