Menu
PWC

Iran, passione per la scienza

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Il test di ingresso per l’Università di Sharif lo provano in 700mila studenti ogni anno, ma in 100 riescono ad entrarci. Solo un esempio, ma molto esplicativo. La sete di sapere dell’Iran cresce regolarmente, più forte dei limiti strutturali e dello smog. L’obiettivo è diventare una “società della conoscenza”, non solo esportatrice di petrolio. Il governo prevede una crescita economica de 6% per i prossimi vent’anni, con grandi investimenti soprattutto nell’ambito scientifico. Con l’elezione di Trump, che ha bloccato l’ingresso ai cittadini iraniani, le menti del Paese hanno iniziato a viaggiare verso Germania e Canada anche se poi tornano a casa per aiutare il progresso.

Condividi su: