Menu
PWC

Il made in Italy sbarca a Londra con iStarter

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

iStarter, acceleratore italiano con sede a Londra, ha selezionato dieci startup italiane per partecipare all’evento a "Made in Italy 2.0." con l’obiettivo di mettere in contatto le eccellenze italiane con i migliori investitori europei quali business angel e venture capital. Una delle startup più interessanti è "BeMyEye", applicazione che permette agli utenti di guadagnare effettuando ricerche di mercato per le aziende, che sia una fotografia di un prodotto o reperire informazioni da qualche esperto del settore: questo modello è stato preferito da diverse aziende che lo trovano più economico e veloce. Tra le startup selezionate c’è anche Velasca, ecommerce di scarpe maschili artigianali prodotte in Italia con una crescita costante e ben mille paia di scarpe vendute al mese. Record di vendite per ViniExport, azienda che compra vini dai produttori per rivendere a compagnie aeree, catene alberghiere e piccoli bar. Per finire, menzioniamo Eucardia, la startup che potrebbe cambiare la vita di molte persone: il fondatore è un cardiochirurgo e ha inventato un dispositivo per la terapia sull'insufficienza cardiaca. Il dispositivo è meno invasivo e non necessita di batterie, funzionando grazie alla forza residua del ventricolo sinistro, dove viene installato.

Condividi su: