Menu
PWC

Svelate le carte per gli asset retail di Grandi Stazioni

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Sono state presentate le proposte non vincolanti per gli asset retail di Grandi Stazioni: in gara sono rimasti in nove, tra candidati singoli e gruppi. In fondo alla classifica si collocherebbero le offerte del duo tedesco Allianz-Eche (602,5 milioni di euro), di Carlyle-Varde Partners (630 milioni), di Pamplona Capital management (650 milioni) e di Bc European Capital (651). Più consistenti sarebbero, invece, quelle presentate da Terra Firma (681 milioni), da Altarea Cogedim insieme al fondo pensione olandese Apg e al fondo sovrano di Singapore Gic (700 milioni), da Maurizio Borletti con i fondi francesi Antin e Icamap (727 milioni), dal fondo di private equity Lone Star (750 milioni) e dall’alleanza tra il braccio infrastrutturale di Deutsche Bank e Poste Vita (805 milioni di euro). Prossimo passo, la presentazione delle offerte vincolanti entro il 22 aprile in vista del closing previsto entro maggio.

Condividi su: