Menu
PWC

Tech Crunch Disrupt London 2016, vince Seenit

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Al tech Crunch Disrupt 2016, sono arrivate finaliste Liftigniter, società che rende dinamiche le applicazioni e i siti web in maniera che questi possano capire i momenti più opportuni per avere una interazione con l’utente tramite l’intelligenza artificiale, Inside dna, startup che evita gli utilizzi infruttuosi di denaro durante le prime fasi dei funnel che occorrono alla creazione di un nuovo prodotto farmaceutico, Phenix, società che ha implementato una tecnologia per avere video in tempo reale e di alta qualità con minore ritardo rispetto agli standard attuali e maggiore quantità di utenti coinvolti, Seenit, azienda che tramite una piattaforma di proprietà della startup crea contenuti raccogliendo materiale online sia dagli utenti affiliati al brand sia da diverse fonti e Oxehealth, startup che ha costruito un software applicabile alle telecamere per permettere di monitorare i pazienti nel proprio letto e tenere sotto controllo il loro stato di salute. A portare a casa il premio da 50mila sterline è stata Seenit: i giudici sono stati colpiti dalla community che alimenta il progetto. Inoltre, la società basata a Londra, sposa appieno i valori proposti da alcuni social network negli ultimi tempi, primo tra tutti facebook che sta incentivando sempre di più la comunicazione via video.

Condividi su: