Menu
PWC

Amundi mette sul piatto 4 miliardi per rilevare Pioneer

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Come riporta Rosario Dimito su Il Messaggero, l’asta per rilevare Pioneer, la società di asset management di Unicredit, è stata scossa dalla pesante offerta messa sul piatto dalla francese Amundi: 4 miliardi di euro. Questa mossa costringe gli altri competitor – Poste, Macquarie e Aberdeen – a rivedere al rialzo le proprie offerte. Le offerte vincolanti dovranno essere presentate entro giovedì 3 novembre anche se il termine potrebbe essere spostato. La cordata italiana guidata da Poste, a cui partecipano anche Anima e Cdp avrebbe stanziato circa 3,4 miliardi di euro. Per assicurarsi Pioneer si starebbe pensando anche alla possibilità di cercare un partner finanziario, come un fondo di private equity, oppure di allearsi con Aberdeen, società compatibile dal punto di vista del business. La partita si annuncia lunga e combattuta a tutto vantaggio di Unicredit.

Condividi su: