Menu
PWC

H-Farm si allea con Qwos e lancia una nuova collaborazione Italia Cina

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Le collaborazioni Italia Cina continuano: dopo gli accordi tra l’incubatore di imprese del politecnico e l’azienda cinese Ingdan o dopo il lancio di TechSilu (associazione di Pechino che vuole creare un fondo seed per imprese italiane e cinesi), nel 2017 arriverà Marco Polo Accelerator, il nuovo programma di accelerazione di imprese lanciato dalla piattaforma di Treviso H-Farm, che mira a permettere a 5-10 startup innovative di farsi spazio in un mercato complesso come quello cinese. Il totale del valore dell’investimento effettuato da H-Farm e dal partner locale dell’iniziativa Qwos, uno tra i principali marchi in Cina attivi come intermediari di investimenti all’estero, è di 200mila euro per ogni startup fino a un massimo di due milioni erogati. Le imprese interessate devono presentare la loro candidatura entro il 30 novembre di quest’anno; a quelle selezionate l’incubatore di Treviso fornirà servizi di consulenza e contatti con imprenditori italiani e stranieri, mentre Qwos aiuterà le società ad affrontare la complessa burocrazia cinese e metterà a disposizione tutor per seguire il loro processo di radicamento sul territorio. In cambio di tutto questo la società cinese chiederà una quota di azioni delle startup pari al 12% del capitale sociale e una commissione variabile agli investitori.

Condividi su: