Menu
PWC

Google entra nel ride sharing

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Nel 2013 Google aveva rilevato la startup israeliana Waze che monitorava il traffico attraverso le segnalazioni degli utenti; oggi, quella stessa startup ha lanciato un servizio di ride sharing che permette agli autisti di intercettare lungo il tragitto, le persone che hanno la loro stessa destinazione. La prestazione è attiva nella zona di San Francisco dopo che è stata testata a maggio da 25mila dipendenti di alcune aziende. Per chi offre il servizio è un modo per arrotondare visto che viene chiesta una cifra pari al pagamento della benzina e del tempo usato negli spostamenti e l’idea non dovrebbe urtare la sensibilità dei taxisti perché non si tratta di una attività esclusiva per chi fornisce il servizio.

Condividi su: