Menu
PWC

Twilio, l’unicorno irrompe a Wall Street

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Il 23 giugno del 2016 passerà sicuramente alla storia come il giorno in cui i cittadini britannici hanno votato per l’uscita dall’Unione europea scatenando panico e incertezza sui mercati. Tuttavia, sul mercato statunitense, il 23 giugno rappresenta anche un altro evento importante: è infatti in tale data che l’unicorno Twilio - startup valutata un miliardo di dollari sulla base dei finanziamenti privati - ha fatto il suo ingresso a Wall Street. Le sue quotazioni sono subito cresciute del 92% passando dai 15 dollari iniziali ai 32 di fine seduta. Twilio, fondata da Jeff Lawson nel 2008, è una società che produce software utilizzati dalle più grandi aziende a livello mondiale come Uber, WhatsApp, CocaCola, eBay e molte altre. Oggi può contare su diverse sedi in tutto il mondo, 500 dipendenti e oltre 1 milione di sviluppatori utenti della piattaforma.

Condividi su: