Menu
PWC

Il private equity cinese scalda i motori in Formula E

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Nato nel 2013 dall’accordo tra il patron di Suzuky e Mark Preston, il team Auguri ha preso parte fin dall’inizio al campionato Formula E, che vede in gara solamente monoposto spinte con propulsori elettrici. Il binomio Suzuki-Preston sembra arrivato al capolinea visto che il team è stato ceduto al fondo di private equity cinese China Media Capital. La nuova proprietà, in vista della nuova stagione, starebbe anche vagliando la possibilità di un passaggio ai motori Nissan. L’unica certezza è che il prossimo e-prix di Londra sarà l’ultimo a vedere il team Aguri ai blocchi di partenza.

Condividi su: