Menu
PWC

La sharing economy impazza in Cina

Private Capital Today
In collaborazione con:

PWC

Sulla scia del successo del bike sharing di Ofo e di Mobike di cui PCT ha trattato in passato, gli imprenditori cinesi si stanno sbizzarrendo nello sfruttare le possibilità che le applicazioni sui telefonini offrono all’economia della condivisione in un paese così popoloso come la Cina: nascono così startup per la condivisione di power bank, per noleggiare palloni da basket e attrezzi sportivi, per affittare ombrelli. È questo il caso di E Umbrella, che a Shanghai e a Shenzhen offre ombrelli a 1 yuan al giorno (0,13 euro). Il fatturato del settore sharing in Cina, con i suoi 5,8 milioni di dipendenti, ha superato i 500 miliardi di dollari nel 2016, quest’anno sta salendo a circa 700 miliardi e si stima che raggiungerà il trilione nel 2018 e varrà il 10% del Pil nel 2020.

Condividi su: